RAJASTHAN: LAND OF MAHARAJA CON YOGA IN VIAGGIO

Dal 28 ottobre all’11 novembre 2023

L’INDIA DEI SOGNI

Sari colorati, turbanti di seta, palazzi merlettati: se è questo quello a cui pensate alla parola INDIA allora non rimarrete delusi (non in questo viaggio!).

Nell’immaginario collettivo l’India è il paese dei mille colori, delle spezie, dei tessuti, il paese della spiritualità, della preghiera, delle atmosfere esotiche. Chi conosce l’India sa quanto velocemente questo paese sia in grado di cambiare faccia e quanto possa essere diverso da quello che ci si immagina, ma non questa volta. 

RAJASTHAN TERRA DEI MAHARAJA

Ci sono luoghi che ci fanno viaggiare indietro nel tempo, che ci riportano in epoche lontane, viste solo nei film (Bollywoodiani). Uno di questi è il Rajasthan, il più grande stato dell’India e l’ottavo più popolato, che si trova esattamente nella zona Nord-occidentale del paese. È uno degli stati dell’India più visitati e noti al mondo, un luogo scelto spesso come meta quando si organizza il primo viaggio in questo immenso paese. Il motivo? È una terra dorata, dimora dei maharaja, dei grandi re e delle loro imponenti fortezze, avvolta in un’atmosfera esotica e magica, quella che più si avvicina all’immaginario collettivo.

“Quando i mercanti Inglesi si insediarono a partire dal XVIII secolo nel subcontinente indiano, trovarono un’infinità di regni governati da sovrani locali, conosciuti come “Maharaja”, cioè “maha=grande” e “raja=re”.

Dal 28 ottobre all’11 novembre, due settimane in continuo movimento durante le quali andremo alla scoperta di questo grande stato indiano: Pushkar, Bikaner, Jaisalmer, deserto del Rajasthan, Jodhpur, Ranakpur, Udaipur e infine Agra, il Taj Mahal e di nuovo Delhi. E poi palazzi, templi, strade, mercati, piazze… 

…E LO YOGA?

Un mito indiano narra che sulle rive di un fiume il dio Shiva stesse insegnando lo Yoga alla sua compagna,  Parvati; per caso un pesce ascoltò gli insegnamenti del dio e, grazie al potere dello Yoga, si trasformò in essere umano e iniziò a diffondere tale disciplina tra gli umani.


Lo yoga è una disciplina che accompagna lo sviluppo dell’essere umano sulla terra, ma se in India vi aspettate di trovare yogi contorsionisti ad ogni angolo della strada, rimarrete delusi. Qui la pratica ha un altro aspetto, è atteggiamento più che movimento, è qualcosa che riguarda lo spirito più che il corpo, è un passaggio di livello: dal grossolano al sottile, da fuori a dentro.
In questo viaggio dunque non confineremo la pratica al tappetino, ma la adotteremo come atteggiamento. Oltre a questo praticheremo – sul tappetino stavolta – al mattino e alla sera, e come sempre grazie alla pratica ci ritaglieremo dei momenti per assorbire la giornata, per fissare le emozioni, per ascoltarle. L’India è chiassosa, confusionaria, contraddittoria, è pugno e carezza, zucchero filato e rasoio, è equilibrio precario e domande a non finire. Ecco perché creare delle parentesi in cui potersi fermare sarà fondamentale per tutto il gruppo. 

Le lezioni saranno guidate sia da Manuela che da insegnanti locali.

CON E MAI CONTRO

Quello che chiediamo di portare alle persone che viaggiano insieme a noi (soprattutto in questo viaggio) è rispetto e spirito di adattamento.

RISPETTO per una cultura, delle tradizioni, degli usi e costumi completamente diversi dai nostri, molto più radicati, a volte rigidi e che spesso non comprenderemo. Siamo viaggiatori, non turisti, e non ha importanza il numero di giorni che trascorreremo in questo paese, l’importante sarà avere  l’atteggiamento adeguato. Chiediamo di abbandonare ogni giudizio, ogni paura, ogni aspettativa, ogni “voglio” per entrare completamente nello spirito dell’India, che è tanto bello quanto difficile e precario.

SPIRITO DI ADATTAMENTO perché l’India è una continua sorpresa, nel bene e nel male, e opporre resistenza a ciò che accade non porta a nulla. Ci saranno imprevisti (come in ogni viaggio, anche in quello dietro casa), cose che non potremo controllare e che non avevamo messo in conto pur organizzando tutto nei minimi dettagli. Questa è l’India e questi sono gli indiani, imparare ad essere acqua invece di muro farà la differenza.

“Perché il segreto dell’India è questo: lasciarsi attraversare. Non trattenere. Non fare muro. Prendere ciò che ci serve e lasciare andare il resto. STARE CON E MAI CONTRO”.

…UNA PICCOLA SORPRESA A DELHI

Atterrare a Delhi e non visitare una delle città più conosciute dell’India?!
Ebbene, abbiamo pensato di fare un paio di esperienze local che ci faranno subito entrare nello spirito della città e del paese!

ATTENZIONE!

A CHI È ADATTO QUESTO VIAGGIO DI GRUPPO IN RAJASTHAN?


A chi è interessato allo Yoga, innanzitutto. E poi a chi soffre di curiosità acuta, a chi vuole conoscere altre culture, altre persone, allargare i confini personali, incontrare altri sé.

Come per tutti i viaggi che organizziamo, non esistono limiti di età per partire insieme a noi, quello che davvero conta è lo spirito con cui si intraprende l’esperienza. Chiediamo curiosità, ascolto, molto spirito di adattamento, senso di responsabilità, voglia di scoprire e di scoprirsi, rispetto per una cultura diversa dalla propria e nei confronti di tutto il gruppo.

Questo viaggio, come tutti i nostri viaggi, è organizzato nei minimi dettagli, ma la riuscita dell’esperienza dipende per il 50% dall’organizzazione e per il 50% dal gruppo. 

QUESTO VIAGGIO YOGA DI GRUPPO NON FA PER TE SE…

Sei più turista che viaggiatore, se ami le comodità, se non scendi a compromessi, se sei abituato ai villaggi turistici, se non hai spirito di adattamento, se non ti piacciono gli imprevisti, i ritardi, i colpi di scena, le difficoltà da superare, i cambi di programma, se non ti piace viaggiare in gruppo e non sei interessato a conoscere altre persone: ATTENZIONE!! Non è questo il tuo viaggio.

“Una leggenda indiana dice che su ogni chicco di riso che nasce è già scritto il nome dell’indiano che lo mangerà”,

questo cosa significa? Che le cose sono già scritte, e che se questo viaggio è arrivato a te allora è giunto il momento di fare i bagagli e andare a provare, a sentire, a toccare questa immensa, grandiosa, coinvolgente, scioccante, sconvolgente, magica, indescrivibile India!



La quota comprende
  • Volo A/R da Bologna
  • Visto + tasse governative
  • Bagaglio in stiva 24kg + bagaglio a mano
  • Tutti i trasferimenti privati interni
  • Bus privato + driver
  • Pernottamento + mezza pensione in tutte le sistemazioni
  • Alcuni pasti
  • Visita di Delhi con accompagnatrice italiana 
  • Esperienza food+bike a Delhi con accompagnatori local
  • Esperienze Udaipur, Jodhpur, Jaipur (vedi programma)
  • Guida locale parlante italiano durante tutte le visite ai monumenti
  • Ingresso ai monumenti
  • Accompagnatrice 24h
  • Insegnante di yoga 24h
  • Lezioni di yoga con insegnanti locali 
  • Bottiglietta d’acqua
La quota NON comprende
    • Assicurazione di viaggio 
    • Cassa comune da definire per spese di gruppo
    • Mance
    • Alcuni pranzi non menzionati
    • Tutto quello non presente nel precedente elenco

Termine Iscrizione: 15 settembre 2023

Quota: 2.880€